Google propone strumenti nuovi per le aziende

Google propone strumenti nuovi per le aziende

24 Maggio 2021 0 Di melody
Condividi

In questo periodo di incertezza, Google ha deciso di correre in aiuto alle aziende sul web, proponendo dei nuovi servizi studiati ad hoc.

Google lancia nuovi servizi in soccorso alle aziende

Oramai, in seguito all’evoluzione della pandemia, tante aziende si sono dovute adeguare ad una realtà completamente diversa preoccupandosi di come aprire un’e-commerce di successo.Tante altro hanno rivoluzionato il proprio modo di operare, concentrandosi meglio sull’offerta online. Google, quindi, ha deciso di sviluppare dei tool nuovi che permettono alle realtà aziendali di poter far fronte a questo periodo difficile.

A darne conferma è stato Matt Brittin, il President Google Europa, Middle East and Africa, che ha sottolineato quando sia importante cercare di soddisfare le necessità delle persone che vogliono dalle aziende un servizio sempre di più mirato e in linea con i propri desideri.

Stando a quando ha riferito l’uomo, il grande motore di ricerca sta lanciando una nuova versione di Insight Page all’interno di Google ADS. Inoltre, l’azienda di Montain View ha anche progettato di aggiungere un automatismo per migliorare le campagne e le performance delle aziende. Nel mentre, Google sta lavorando pure sull’iniziativa Privacy Sandbox, utile per prendersi cura della privacy delle persone che navigano.

Ecco come potrà supportarti Google

Dopo aver elencato le novità che ha in mente Google, desideriamo approfondirle per farti capire meglio quali sono i vantaggi di cui potrai beneficiare.

Iniziamo parlando della nuova Insights Page nel Google ADS. I professionisti che sanno già muoversi con questo strumento, potranno ottenere maggiori informazioni contestuali ed automatizzate per rendere migliore la propria attività ed offrirle maggiore dinamicità. In tempo reale, si potranno avere dei suggerimenti e consigli che si baseranno direttamente sul machine learning.

La seconda novità di Google, invece, prevede una resa automatizzata per quanto riguarda le campagne e le performance. Vi saranno dei suggerimenti pratici per poter rendere migliore la campagna online. In questo modo, i brand potranno mettere subito in atto i miglioramenti, risparmiando del tempo.

Terminiamo citando l’ultima novità che riguarda una tematica assai importante a livello planetario: la privacy. Google in ambito dell’iniziativa Privacy Sandbox ha fatto sapere che non saranno creati degli identificatori alternativi dei cookie per monitorare le abitudini delle persone sul web.