Sul web è possibile guadagnare in tanti modi differenti: se hai la passione per la foto e fai ottimi scatti, puoi approfittare di alcuni siti per cercare di vendere le tue migliori foto.

Il web offre occasioni di guadagno di vario tipo: dalla scrittura di testi all’offerta di servizi di vario genere, tra i quali, non possiamo fare a meno di citare anche la vendita di foto, che se portata a termine tramite alcuni siti specializzati, può essere veramente un’interessante opportunità per ottenere degli introiti interessanti dedicandoti alla tua attività preferita, a patto di proporre degli scatti capaci di conquistare il pubblico.

Ecco i siti ideali per vendere le foto

Per non perdere tempo, ti riportiamo qui di seguito un elenco di portali che ti consentono di migliorare le tue opportunità di guadagno online:

  • Alamy: disponibile anche in italiano, ha un catalogo di oltre 160 milioni di foto, filmati ed immagini di ogni tipo, ed è un portale molto conosciuto dai fotografi professionisti. Per ogni immagine venduta, il sito assicura il 50 percento delle royalty.
  • Shutterstock: si distingue per il suo catalogo di più di 270 milioni di immagini, ed è accessibile in italiano. Su questo portale si resta titolari dei diritti d’autore delle foto, mentre le royalty derivanti dalle vendite delle foto dipendono dalle dimesnioni delle stesse (fino al 30 percento). Ad oggi, il portale ha erogato compensi per 500 milioni di dollari.
  • Istock Photo: acquisito da Getty Images, è un archivio molto vasto e dispone di un’area didattica. Per vendere le foto sul portale, è necessario iscriversi e sottoporre i campioni degli scatti per ottenere la valutazione. Non sono noti i dati relativi alla ripartizione delle royalty.
  • Adobe Stock: portale attivo da più di un decennio, è stato pioniere della vendita online delle foto (royalty del 33 percento). Permette di vendere anche disegni vettoriali (con royalty del 35 percento). Non richiede alcuna esclusiva.
  • CanStockPhoto: il sito è disponibile in italiano, richiede approvazione – entro 24 ore – dopo aver spedito 3 foto per la vendita. Il portale inoltra a FotoSearch gli scatti ricevuti e garantisce royalty che possono raggiungere il 50 percento.
  • 123rf: può vantare un assortimento di 110 milioni di scatti, è disponibile in lingua italiana, ed assicura royalty che oscillano tra il 30 e il 60 percento. È possibile pubblicare foto, video, disegni vettoriali e persino audio.
  • DreamsTime: il portale sottopone a verifica ed approvazione tutti i contenuti, per assicurare materiale di buona qualità. Le royalty erogate oscillano tra il 25 e il 50 percento, che arriva al 60 in caso di contenuti pubblicati in esclusiva.
  • Stocksy: l’ultimo portale assicura royalty comprese tra il 50 e il 75 percento, per ogni scatto che ottenga l’approvazione. La piattaforma richiede di inviare 25 foto nonché alcuni dettagli sulla propria persona.