Il mercato della pubblicità online ha vissuto recentemente un cambiamento importante: Taboola e Outbrain – player di mercato spesso particolarmente in contrasto l’una con l’altra – hanno dato vita ad una nuova azienda insieme, per contrastare lo strapotere di Amazon, Facebook e Google, veri e propri colossi in questo comparto, capaci di dominare la scena con i loro annunci tra foto, video e post.

Rivoluzione nel mondo della pubblicità online: Taboola e Outbrain si uniscono

Con un annuncio a sorpresa lo scorso giovedì 3 ottobre, Taboola – un player di tutto rispetto nel mercato della pubblicità online – ha acquisito per 250 milioni di dollari (unitamente ad uno scambio del 30% del suo pacchetto azionario) l’azienda concorrente Outbrain, nel tentativo di creare una maggior diversificazione in un mondo dove Amazon, Facebook e Google sembrano gestire indisturbate gran parte del potenziale mercato.

Taboola ed Outbrain sono indubbiamente due nomi meno noti rispetto ai tre attori di mercato qui sopra, eppure, i loro annunci pubblicitari sono presenti sui portali di news, in particolar modo sotto forma di contenuto pubblicitario nella parte finale degli articoli, con suggerimenti per leggere altri post presenti nel portale, oppure, con link che portano gli utenti a leggere articoli pubblicati su altri portali o verso siti di marchi.

Spesso non è nemmeno facile distinguere tra i diversi contenuti, pubblicitari e non, motivo per il quale – secondo alcuni osservatori – Taboola ed Outbrain abbiano registrato una crescita importante nel mercato della pubblicità online. Così come nel caso degli altri player di mercato, anche Taboola ed Outbrain hanno adottato il principio dell’asta per aggiudicarsi gli annunci pubblicitari, secondo precisi criteri.

Chi vende i propri spazi pubblicitari – e quindi la possibilità di inserire annunci – sui propri portali riceve un compenso e, dal canto loro, Outbrain e Taboola guadagnano tramite le commissioni applicate per prestare questo servizio. Grazie a margini di profitto ragionevoli e strategie di mercato piuttosto spinte, i due player israeliani si sono affermati nel mercato, guadagnandosi la fiducia di BBC News, CNN, Washington Post e altri portali di agenzie stampa.

Con 1,4 miliardi di utenti mensili raggiunti per Taboola e, rispettivamente, circa 1,2 miliardi per Outbrain, queste due aziende non quotate in borsa possono vantare una valutazione di oltre un miliardo di dollari, divenendo così oggetto di interesse per gli investitori. Nel complesso, infatti, le due aziende insieme possono vantare oltre 2’000 collaboratori e 20’000 clienti in tutto il mondo e, in futuro, potrebbe esserci una quotazione della nuova realtà aziendale…