Tramite il copywriting persuasivo è davvero possibile conquistare l'attenzione degli utenti sul web? La risposta è sì, ovviamente a patto di conoscere davvero le potenzialità di questa tecnica di scrittura.

Il copywriting persuasivo è uno strumento spesso utile per comunicare in maniera convincente: tuttavia, lo stesso non è una sorta di ipnosi tramite la quale si spingono le persone a compiere azioni più o meno mirate, ma al contrario, è una risorsa che permette di veicolare un messaggio – in modo comunque chiaro e corretto – ad un pubblico che potrebbe potenzialmente aiutarti a raggiungere gli obiettivi desiderati.

Conquistare i lettori con il copywriting persuasivo

La prima regola per far sì che i contenuti scritti tramite questa tecnica siano davvero vincenti, è quella della scarsità: devi proporre qualcosa che non sia comune, un consiglio indispensabile per consentire alle persone di ottenere ciò che vogliano davvero possedere o, al contrario, per aiutarle a non perdere ciò che desiderano di più al mondo, con un occhio di riguardo solitamente per gli argomenti di tempo e denaro.

Tuttavia, dopo una premessa di certo tipo, non può che seguire una trattazione reale dell’argomento: non ci deve essere spazio per soluzioni di fantasia o tecniche impossibile da mettere in atto, altrimenti, non proponi tramite il copywriting persuasivo qualcosa di davvero interessante, bensì, millanti qualche cosa che non possiedi o non puoi offrire agli altri, vanificando il tuo lavoro.

 

Le call to action devono essere espressive: ma non basta

Il valore aggiunto deve essere presente nelle call to action proposte: il copywriting persuasivo deve spingere l’utente a fare click, deve essere come della segnaletica per raggiungere una destinazione ambita, altrimenti, non ci sarebbe alcun valido motivo per seguire il tuo messaggio. In secondo luogo, dovresti sfruttare la tecnica del cliffhanger, vale a dire, invogliare alla lettura tramite un’anticipazione dell’argomento degna di nota.

Un’altra valida tecnica per creare del copywriting persuasivo è quella di inserire delle buone ragioni per compiere un’azione: e spesso, tra queste, possono esserci degli estratti delle recensioni degli altri utenti, proprio perché in questo modo – anche tramite la logica dell’imitazione – è possibile invogliare le persone a seguire l’esempio di altri, sottolineando la bontà delle azioni compiute da altri individui in precedenza.

Infine, dai spazio ai testimonial: devono avere un nome, un volto, essere persone contattabili e, meglio ancora, note. Sei pronto ad ottenere il meglio del copywriting persuasivo? Non ti resta altro da fare che mettere in pratica i nostri brevi consigli.