La piattaforma di YouTube è davvero popolare in tutto il mondo, considerando i milioni di utenti che fanno uso della stessa: ma è davvero possibile guadagnare del denaro tramite questo servizio di Big G?

I video sono sempre più apprezzati e diffusi a livello planetario, grazie in particolare alla disponibilità della banda ultralarga, e tutti quei portali che permettono di condividere e visualizzare questi contenuti conquistano sempre più l’attenzione degli utenti: di fronte ad uno scenario di questo tipo, quindi, chiedersi come sia possibile guadagnare con YouTube è davvero una domanda pressoché conseguente.

Tanti giovani desiderano diventare YouTuber, per cercare di monetizzare la propria passione: creare contenuti video da condividere, ottenere milioni di visualizzazioni da parte degli utenti e, quindi, guadagnare del denaro tramite gli annunci pubblicitari mostrati prima che avvenga la riproduzione del video stesso – oppure durante la stessa, in forma di scritta in sovraimpressione – è uno schema piuttosto chiaro.

Ovviamente affinché ciò avvenga, è essenziale che i contenuti condivisi sulla piattaforma di Big G abbiano un valore aggiunto per il pubblico, altrimenti, nessuno sarebbe disposto ad attendere che venga mostrata la pubblicità per fruire dei contenuti. A questo proposito, YouTube fissa a 1’000 iscritti e 4’000 ore di visualizzazione dei contenuti durante l’ultimo anno i criteri per ammettere gli YouTuber ai programmi di monetizzazione.

La non violazione di copyright e il rispetto dei termini di utilizzo della piattaforma sono ovviamente condizioni imprescindibili per guadagnare con YouTube.

Come ottenere del denaro con YouTube

Per prima cosa, dovrete essere certi che i vostri canali presentino le caratteristiche sopraindicate, dando uno sguardo al pannello per la gestione del canale. Se fosse il caso, non dovresti fare altro che sottoporre a YouTube la richiesta per la partnership, accettando le condizioni del contratto fissate dalla piattaforma. A questo punto, però, potreste domandarvi come e quanto possiate ottenere dal popolare servizio di Big G.

La risposta è semplice: dopo aver avviato la partnership, dovrete sfruttare il servizio di Google Adsense, creando – qualora non l’aveste già fatto – un account sullo stesso e, quindi, associandolo al vostro canale di YouTube. Dopo l’associazione, dovrete selezionare il formato desiderato per gli annunci pubblicitari da usare nei video (ad esempio, quelle visualizzate prima dell’avvio del video, oppure, le sovraimpressioni).

Ricordatevi che per monetizzare in maniera consistente con YouTube, dovrete ottenere un volume di visualizzazione dei video davvero importante – nell’ordine delle centinaia di migliaia. Per quanto non esista un compenso standard, si può stimare che i compensi si aggirano attorno ai 5-10 euro per 1000 visualizzazioni dei video: ogni inserzionista, tuttavia, può stabilire un importo differente.

Collaborare direttamente con aziende interessate a far conoscere i propri beni o servizi tramite il vostro canale, di conseguenza, si può ritenere una strada ben più remunerativa per ottenere denaro dalla vostra attività svolta su YouTube. Date un’occhiata al video che vi proponiamo qui di seguito per farvi un’idea precisa circa le dinamiche per guadagnare tramite YouTube e alla prossima 🙂